Brindisi Remo - LA BOTTEGA DELL'ARTE

Vai ai contenuti

Brindisi Remo

Opere Grafiche
 

Remo Brindisi, nato a Roma nel 1918, si forma al Centro di scenografia sperimentale di Roma e alla Scuola del libro dell'Istituto d'arte di Urbino. Dipinge dagli ultimi anni '30 in una figurazione essenzialmente impostata sul vissuto e dal 1946, a Milano, assume elementi dalla lezione cubista con tipico appiattimento delle figure, cui seguono accenti espressionistici. Dipinge molto a Venezia e si lega a temi ancestrali come i 'pastori' e le 'maternità'. Dalla metà degli anni '50 è attratto dal clima dell'informale e dipinge in forti accenti e gestualità temi violenti, quali 'Uomini al muro' e 'Fucilazioni'. Realizza la vasta serie di grandi tele d'impegno civile dedicate alla storia del fascismo, accompagnate da disegni e da incisioni, quindi i cicli dei 'Contestatori' e degli 'Oppositori' la cui ' 'summa' è presentata nel 1984 all'Arengario di Milano. Amplissimo il curriculum dell'artista in istituzioni e gallerie private in tutta Europa. La bibliografia critica data dal 1955 e comprende, tra l'altro, testi di K.Schrott, Salisburgo 1956; G.Kaisserlian, Milano 1964; A.Verdet, Macerata 1975; J.J.Léveque, Milano 1977; C.Benincasa per la mostra antologica a Palazzo dei Diamanti di Ferrara nel 1978; E.Crispolti: 'Remo Brindisi e la nuova figurazione: opere della Resistenza', Milano 1982; G.Gallo, Roma 1985; S.Giannattasio: 'La donazione Brindisi', Roma 1987; 'Brindisi 1960-1988, Milano 1988; L.Strozzieri: 'Brindisi, la memoria e l'esodo', Pescara 1988. L'artista è presente nella rassegna 'Pittura a Milano 1945 - 1990', a cura di G.Seveso e L.Somaini al Palazzo della Permanente nel 1990. Bibliografia: Catalogo generale delle opere di Remo Brindisi, I, Milano 1982.
Brindisi "Venezia 1"
60X80 acquaforte
400.00 €
Aggiungi
Brindisi "Venezia 2"
60X80 acquaforte
400.00 €
Aggiungi
Torna ai contenuti